Tipografica

In questa pagina è possibile trovare maggiori informazioni sul logo di Mammut RPG, sui caratteri tipografici che utilizziamo e sulla grafica di copertina dei nostri giochi.

Il logo

Sfacciato omaggio al famoso struzzo Einaudi, il logo di Mammut RPG presenta un piccolo mammut caratterizzato da zampe ben piantate per terra e sguardo a metà tra lo stupore e la catatonia.

La mascotte è inserita all’interno di un ovale dalla forma identica a quello Einaudi; in basso è presente una legenda: Haec ornamenta mea («Questi sono i miei gioielli»), frase attribuita a Cornelia – la madre dei Gracchi – da Valerio Massimo.

L’immagine del mammut proviene dal XVI numero della pubblicazione The Popular Science Monthly (1879-1880).

I caratteri tipografici

Nell’impaginazione dei nostri giochi usiamo due caratteri tipografici, uno con grazie e uno senza grazie.

Il carattere tipografico con grazie è TeX Gyre Pagella che si basa sulla famiglia URW Palladio. Il carattere tipogtrafico originale, Palatino, è stato creato da Hermann Zapf negli anni Quaranta. Il carattere tipografico senza grazie è Iwona, creato nel 1975 da Janusz M. Nowacki.

Online, invece, usiamo Lato, un carattere tipografico senza grazie creato nell’estate del 2010 da Łukasz Dziedzic (lato significa «estate» in polacco).

La grafica

Le copertine dei nostri giochi sono contraddistinte da una grafica essenziale e minimale.

Il campo principale è delimitato da un bordo in evidenza ed è giustapposto a una sorta di sfondo leggermente più scuro. In alto è il nome dell’autore o dell’autrice, subito sotto si trova il titolo del gioco e in basso vi è l’indicazione Mammut RPG, senza logo.

L’elemento grafico occupa tutta l’area o la zona inferiore, in ogni caso coinvolgendo sia lo sfondo sia il campo principale. Se necessario, un gradiente nero viene sovrapposto all’elemento grafico per rendere più leggibile il nome dell’autore o dell’autrice e il titolo del gioco.